Labirinto III


2015
gesso e corrugato
150 x 80 x 60 cm

 

Attraverso la presenza della scultura si percepisce l’assenza di suono ma non di significato: essa ha lo scopo di catarsi rispetto alla confusione della realtà esterna. La realtà interna dell’opera porta alla purificazione e ad un indagine sincera sulla conoscenza di se stessi e del contatto con l’altro.