Spring mechanism


2018
bronzo, fusione a cera persa
40 x 21 x 20 cm

 

L’opera incorpora un movimento radicale: si attorciglia su se stessa e vi rimane chiusa.
Mi sono ispirata alla forma delle molle di sospensione dei treni perché mi ha affascinato l’idea di un meccanismo perfetto, che si ripetesse in modo modulare in maniera tale da poter continuare senza interruzione.